COSTI E INTERESSI

A carico del debitore – pegnato vi sono le seguenti voci di costo, definite caso per caso in funzione dei vari elementi unici e peculiari derivanti dalla personalizzazione del singolo contratto, quali i beni sottostanti, l’orizzonte temporale, il valore stimato, che dovranno essere pagate al momento della chiusura del contratto e dell’Erogazione del Prestito:

Valutazione e Perizia del Bene posto a Pegno;

Redazione ed Emissione della Polizza di Pegno;

Tasso di Interesse;

Commissione per l’utilizzo dei Servizi di Comunicazione del Marketplace;

Diritti e Spese di Asta nel Caso di Non Riscatto;

Interessi di Mora per il Ritardato Pagamento;

Commissioni per la Messa in Asta del Bene Non Disimpegnato;

Valutazione periodica del Bene sottoposto a svalutazione o ad oscillazione del Valore.

A carico del creditore – prestatore vi sono le seguenti voci di costo, definite caso per caso in funzione dei vari elementi unici e peculiari derivanti dalla personalizzazione del singolo contratto, quali i beni sottostanti, l’orizzonte temporale, il valore stimato, che dovranno essere pagate al momento della chiusura del contratto e dell’Erogazione del Prestito:

Custodia e Conservazione del Bene in Pegno;

Polizza Assicurativa a Tutela dell’Integrità e Conservazione del Bene in Pegno;

Commissione per l’utilizzo dei Servizi di Comunicazione del Marketplace;

Commissioni per la Messa in Asta del Bene Non Disimpegnato;

Commissioni per la Vendita in Asta del Bene Non Riscattato.

I commenti sono chiusi